Il tempo sociale è sempre una cosa bizzarra, ma oggi ci viene chiesto di imparare a vivere in un tempo ancora più incomprensibile di altri. In questo momento storico i processi nei diversi settori della società moderna hanno assunto direzioni e velocità estremamente diverse: questa disarmonia è caratterizzata da un proprio ordine temporale e da una propria topografia. Che il progresso segua percorsi temporali oscillanti e non lineari e che i processi di modernizzazione e demodernizzazione si dispieghino anche nello spazio sono eventi concomitanti. La modernità è diventata un tempo che Shakespeare avrebbe chiamato «out of joint».