In una clip ampiamente diffusa e condivisa sui social, la Presidente della Commissione Europea Ursula von der Lyen ha rassicurato l’Italia che le risorse del Next Generation Eu ci saranno e potranno fare la differenza. Ricordandoci, però, che l’Italia ha anche necessità di riforme.

Difficile non condividere il pensiero. Il paradosso europeo, in Italia più acuto, è la stagnazione ventennale della produttività totale dei fattori che - a perimetro chiuso dell’economia – precorre la crescita economica che cerchiamo invano. È paradossale che ciò avvenga insieme a scoperte scientifiche e a progresso tecnico accelerato, tanto da farci scommettere sull’imminente quarta o quinta rivoluzione industriale. Se il progresso non suscita sufficienti investimenti e se questi alla fine producono un risultato economico misero, occorre intervenire sui processi e sulle istituzioni sia del mercato, sia dello Stato.