La pandemia da Covid-19 ha fatto registrare forti ripercussioni negative sul mercato del lavoro Italiano, con un tasso di occupazione che nel mese di ottobre 2020 è risultato inferiore di circa un punto percentuale rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Il dato corrisponde a circa 473mila persone occupate in meno, prevalentemente concentrate nella fascia giovanile della forza lavoro e tra gli occupati come lavoratori dipendenti.