Per mercati ed investitori non sembra esserci davvero pace. Nel vero senso della parola, stavolta. Neanche il tempo di rilassarsi e tirare un sospiro di sollievo dopo l’ultima virulenta ondata di pandemia. E persino la nota affermazione “il Covid è la nostra guerra” appare, alla luce degli eventi di oggi, quasi un eccesso di ottimismo. Perché la guerra è arrivata davvero. E si torna immediatamente sull’ottovolante. I mercati azionari hanno reagito malissimo alla sostanziale dichiarazione di guerra all’Ucraina da parte di Putin.