Mattone come bene rifugio in caso di inflazione alta. Gli italiani hanno sempre guardato alla casa come salvadanaio, ma non è detto che vada così anche in questa congiuntura - che ci riporta, quanto a inflazione, al 1986 -  anche perché i rendimenti non sono previsti in aumento, né sotto il fronte dei canoni di locazione né dei prezzi di vendita. I numeri ci dicono che negli ultimi 10 anni l’immobiliare italiano ha perso in media (dati Tecnocasa) circa il 30% del suo valore e vi sono state importanti rivalutazioni nei due anni post pandemia.