La pandemia da Covid-19 ci riserva ogni giorno decisioni politiche e affermazioni “scientifiche”. Non solo affermazioni: comitati, consulenti, articoli “scientifici”. Articoli e dati sulla pandemia vengono pubblicati prima come preprint e poi proposti a riviste con “peer review”, con intervalli spesso di mesi tra la prima apparizione e la pubblicazione. Il medico/l’infermiere appena vaccinato si ammala di Coronavirus. Ma allora il vaccino non funziona! Si era detto che l’immunità sarebbe comparsa 10 giorni dopo la seconda iniezione. Prima non sei protetto.

Perchè dare questa informazione? Che senso ha? Per schierarsi pro o contro qualche cosa. Pare che questa visione manichea sia l’unica possibile, o con me o contro di me.