Negli ultimi giorni il rendimento dei BTP a breve termine è sceso, mentre quello a lungo termine è rimasto sostanzialmente invariato (da qui lo spread che tutti osservano – quello decennale - che è rimasto intorno ai 500 punti base). E' una buona notizia, perché il premio per il rischio richiesto per il futuro prossimo è sceso, mentre è rimasto invariato quello per il futuro remoto (primo grafico). La curva dei rendimenti si è disposta normalmente: le scadenze ravvicinate hanno un rendimento inferiore a quello delle scadenze più lunghe (secondo grafico). E' una buona notizia. Ci piacerebbe che la famosa battuta di Woody Allen: “vedo la luce in fondo al tunnel, speriamo non sia il fanale del treno” fosse sbagliata …

 

btp20diverse20scadenzebtp20diverse20scadenze

 curva20dei20rendimenticurva20dei20rendimenti