Ulrich Beck ed Edgard Grande, riflettendo su società e politica in Europa, hanno osservato che l’integrazione europea, da un canto, è stata accolta troppo acriticamente in un certo milieu accademico e di ricerca; dall’altro, è stata criticata da “detrattori sbagliati con argomenti (prevalentemente) sbagliati”.