Si potrebbe pensare che la borsa statunitense continui a salire per effetto della fiducia nel piano di Geithner. Siccome sale da quando il piano è stato annunciato, allora è il piano che la fa salire.

Per controllare, basta prendere l’indice delle azioni finanziarie e metterlo a confronto con l’indice complessivo. A numeratore la finanza, a denominatore il resto dell’economia. Si vede dal grafico che la finanza non va meglio dell’indice da qualche giorno. Se si torna indietro si vede che dopo l’ascesa di questo lunedi, il settore finanziario è andato appena peggio della borsa. Andando indietro si vede che era salito mercoledi scorso e poi giovedi e venerdi era caduto.
 
Le due aree critiche del risanamento sono la finanza e il debito pubblico. Se risanamento ha da esserci, allora le azioni e le obbligazioni delle imprese finanziare devono andare bene e i rendimenti dei titoli del Tesoro devono salire poco. Le azioni finanziarie per ora non vanno stabilmente meglio dell’indice e le obbligazioni emesse dalle banche non hanno prezzi in ascesa. Infine, le obbligazioni emesse dai paesi che amplieranno in maggior misura i deficit – come gli Stati Uniti e la Gran Bretagna – non sembrano capaci di tenere i rendimenti bassi, a meno che le banche centrali non le comprino.

Per approfondire:

http://www.centroeinaudi.it/notizie/la-nuova-corona.html

http://www.centroeinaudi.it/notizie/e-oggi-il-gran-balzo-dei-prezzi.html

http://www.centroeinaudi.it/notizie/segnali-negativi-sul-fronte-del-debito-pubblico.html


finanza_sp_500finanza_sp_500finanza_sp_500