• Energia, verso una bolla finanziaria come per i subprime del 2008?

    Trilioni di dollari di investimenti nelle centrali elettriche tradizionali sono basati su un’erronea valutazione del valore attuale degli assets e della loro capacità futura di generare flussi di cassa. Lo sostiene un report di RethinkX, think tank indipendente. Ha condotto studi analitici e dirompenti su tecnologia, innovazione e dinamiche di mercato. Dimostra che la sopravvalutazione è tale da costituire una “bolla” della stessa portata di quella dei mutui subprime che aveva innescato la crisi economica mondiale di tredici anni fa. Ecco perché.